Vetrini “Non arriverà la penalizzazione”

Dopo il deferimento, per altro il primo ricevuto tra i pro, i microfoni di TuttoC.com contattato il DG del Gavorrano Filippo Vetrini, per chiarire la situazione del club maremmano.

Arriva un deferimento per il club. Cosa è successo?
“Il discorso è molto semplice, c’è stato un errore interpretativo senza volontà di dolo da parte della società esterna di revisione cui il nostro amministratore aveva consegnato il tutto, a seguito del cambiamento della legge federale che, seppur differentemente alle norme fiscali, ha introdotto una scadenza il 16 marzo”.

Più nel dettaglio?
“Entro il 16 marzo, dovevamo pagare gli stipendi di gennaio e febbraio con relativi contributi, anche se la legge dello stato prevedere che siano pagate entro il 16 aprile. Il nostro amministratore ha come sempre consegnato il tutto alla società esterna prima citata, che seguito questa seconda linea, non conoscendo la normativa federale ma solo quella fiscale, e ha pagato i 172mila euro relativi agli stipendi e ai contributi di gennaio e agli stipendi di febbraio, non versando i 6mila euro di ritenute Irpef, nonostante i nostri conti fossero capienti. Si capisce da subito che l’errore è stato davvero interpretativo, considerando la cifra versata e quella mancante”.

C’è quindi massima tranquillità sul futuro?
“L’avvocato Grassani, nostro legale, ha già tutto in mano, e si, siamo assolutamente super tranquilli. Per togliere subito lo zuccherino di bocca a chi festeggia una penalizzazione, comunico che questa non arriverà”.